“Prendi un tea col Drago”

Il drago rappresenta la nostra parte nascosta e oscura, è tramite questa parte di noi che attingiamo alla creatività. Il drago è una creatura inusuale e per entrare nel mondo creativo bisogna uscire da schemi prestabiliti per entrare in un mondo insolito….cosa c’è di più insolito che prendere un tea col drago?

3 Moduli  che hanno la durata di un week end, ci aiutano ad  affrontare aspetti diversi del processo creativo.

Modulo A: “Muovi le tue idee”

Questo primo modulo propone un percorso per trovare stimoli e idee per un nuovo progetto coreografico, artistico o di insegnamento. Sviluppare un progetto creativo è molto stimolante ma non è sempre un percorso fluido, a volte ci sono difficoltà nell’organizzazione del materiale, nel ricercare e trovare idee, e soprattutto nella progressione del progetto specialmente se non abbiamo molto tempo. Il tutto passa attraverso il corpo che “materializza” letteralmente le nostre idee in azioni concrete.  Le idee sono dentro e fuori di noi, basta imparare a vederle, sentirle, ascoltarle e MUOVERLE, perché prendano vita!

Modulo B: “Trasformare gli ostacoli in ispirazioni”

Il secondo modulo è basato sul risolvere problemi, ostacoli e blocchi creativi che troviamo durante la creazione di un nuovo progetto. Il nostro mezzo di conoscenza e di trasformazione è sempre il corpo con la sua sapienza. In questo seminario troviamo modi per fare si che anche le difficoltà siano uno stimolo, un’opportunità per trovare soluzioni nuove e inaspettate e quindi ORIGINALI! Più la cosa è difficile, più si richiede un balzo creativo! Se si continuano a fare le stesse cose otterremo gli stessi risultati, ci vuole coraggio a sfidare le abitudini e i momenti di rifiuto e chiusura, ma la trasformazione è in atto nel nostro lavoro con il corpo.

Modulo C: “ Cuore danzante: esprimi chi sei”

Il terzo modulo è basato sulla consapevolezza e sviluppo e del proprio stile personale. Il movimento è come la scrittura/calligrafia, ognuno ha il suo stile,  caratteristiche peculiari che rendono i nostri movimenti particolari e personali. Bisogna spingersi sempre verso il miglioramento e la consapevolezza del nostro potenziale creativo.  Per analizzare lo stile personale di movimento di ognuno utilizzeremo il sistema di analisi del movimento Laban/Bartenieff, che porta in superficie gli elementi caratterizzanti del nostro modo di esprimerci. Questo ci aiuterà ad apprezzare  le nostre caratteristiche e avremo stimoli per andare oltre i nostri schemi abituali.