Laban 2018 Internationl Conference New York

40° anniversario del Laban/Bartenieff Institute of Movement Studies.La conferenza si svolgerà a New York dal 31 maggio al 2 giugno 2018.

Parteciperò alla conferenza con un breve assaggio di una mia ricerca dal titolo “The missing pull”.

Il frammento che presenterò alla conferenza e che è una lezione di circa un’ ora, ha a che vedere con la nostra abilità di trovare possibilità creative anche in situazioni apparentemente statiche, e provare a rimanere aperti di fronte alle difficoltà e imparare a cambiare la prospettiva.Ovviamente stiamo parlando di situazioni di movimento e di espressione corporea. Infondo, forse non andiamo abbastanza a fondo e non ci sforziamo di trovare soluzioni alternative quando vediamo davanti a noi solo difficoltà. Nel processo creativo questo può succedere. Possiamo allargare il nostro sguardo con lo Spazio Indiretto? Possiamo ascoltare dall’interno la costellazione del corpo e lavorare con ciò che ci offre? Siamo sicuri che non ci sia movimento? Possiamo creare un nuovo ritmo con ciò che abbiamo? Queste sono alcune delle domande che guideranno i partecipanti alla mia lezione.

“The missing pull” è una mia ricerca sul movimento che parte dagli studi di movimento nello spazio di Laban, il quale dice che quando ci muoviamo in modo automatico il corpo cerca di mantenere il suo equilibrio andando verso la direzione mancante. Ecco, in contrapposizione a questo c’è il movimento consapevole che lui chiama “Enfatico” e che presuppone una scelta e non un cambio automatico e di difesa. Come potete immaginare la ricerca mi ha portato in varie direzioni e quello che ho esposto brevemente qua sopra sarà il frammento che presenterò alla conferenza di New York.